Logistica

Riduciamo il nostro impatto ambientale chilometro per chilometro.

Logistica

La sostenibilità della supply chain.


La logistica è un asset strategico fondamentale per costruire valore, sistemi sempre più efficienti e responsabili, con un contributo potenziale in termini di efficientamento energetico che può davvero fare la differenza. In Conad abbiamo deciso che la nostra logistica, tanto per i trasporti quanto per i magazzini, sarà sempre più una leva virtuosa e sostenibile, per i nostri soci, i nostri clienti e il nostro Pianeta.
Dal 2014 effettuiamo il monitoraggio annuale delle emissioni (in conformità con le linee guida e gli standard internazionali GLEC Framework 2.0 e Linee Guida Fraunhofer) che permette di verificare l’andamento e l’effetto delle scelte sulla sostenibilità ambientale e lo sviluppo di nuove azioni per migliorare gli impatti negativi dal punto di vista ambientale. Questa attività aiuta anche la valutazione dei fornitori di prodotti e servizi.

La nostra supply chain: la grande famiglia degli hub e CeDi


Supply Chain

Una logistica moderna ed efficiente deve ottimizzare carichi e tratte, sviluppare intermodalità, ricercare opportunità di collaborazione di filiera in cui siano coinvolti tutti gli attori, dai produttori ai trasportatori, dagli operatori logistici ai competitor, con la costante attenzione alla sostenibilità ambientale.

L’organizzazione della nostra logistica è espressione di questi principi: abbiamo scelto di strutturare la supply chain attraverso 5 hub sui quali vengono dirottate le merci provenienti dai fornitori che vengono poi trasportate ai diversi CeDi regionali. Così riduciamo drasticamente il numero di tratte di trasporto, con l’utilizzo di automezzi più grandi quasi a pieno carico. Anche lato CeDi portiamo maggiore efficienza, perché giornalmente hanno un flusso di merci multi-produttore in ingresso, riducendo il rischio di stock-out.

Conad Logistics: i trasporti a franco fabbrica


Conad Logistics

Stiamo avviando un progetto molto innovativo che in Italia non ha modelli organizzativi di riferimento: il trasporto a franco fabbrica.
Questa modalità, attraverso la nuova società Conad Logistics, ci permette di prelevare direttamente la merce dai nostri fornitori, gestendo centralmente i trasporti dalle aziende ai CeDi delle cooperative. Si tratterebbe di ottimizzare in modo significativo il dispendio energetico, con una notevole riduzione delle emissioni di CO2.

Il modello franco fabbrica porta a numerosi vantaggi per l’ambiente:
- Controllo diretto della saturazione degli automezzi;
- Selezione di aziende di trasporto in linea coi valori di Conad in termini di sostenibilità sociale, economica e ambientale;
- Ottimizzazione del trasporto secondario (tratte di ritorno dal punto vendita al CeDi);
- Possibilità di utilizzo di superfici Conad per groupage merci (aggregazioni di consegne);
- Progressivo rinnovo della flotta di automezzi utilizzati per il flusso dei prodotti.

Ridurre concretamente le emissioni da stoccaggio e trasporto

Pallet Pooling

Nei nostri centri Conad da diversi anni utilizziamo il pallet pooling, ovvero la condivisione dei pallet, i bancali utilizzati per il trasporto delle merci. L'adozione del moldello di pallet pooling permette di condividere tra più imprese gli imballaggi, realizzati con legno certificato Pefc e Fsc.

Il pallet pooling porta due grandi e importanti vantaggi.
- Abbattimento delle emissioni dovute al trasporto dei vuoti;
- Riduzione dei rifiuti, perchè i bancali rotti o danneggiati non finiscono in discarica, ma vengono riparati con legno certificato.

Comunità

Pioppicultura e apicoltura

Per ridurre le emissioni da gas serra prodotte da nostri hub e dalla movimentazione dei pallet, noi di Conad abbiamo avviato un progetto di pioppicoltura e apicoltura con Pefc Italia (ente normatore di certificazione forestale).
Questa iniziativa ci permette di fornire servizi ecosistemici – tra cui l’emissione di ossigeno, l’assorbimento della CO2, il filtraggio delle acque, la riduzione dell’inquinamento da fertilizzanti e da pesticidi, l’incremento della biodiversità – attraverso la coltivazione sostenibile di pioppeti non distanti dai nostri centri logistici e produttivi e l’installazione di alveari per aumentare la popolazione di api selvatiche.
Abbiamo individuato le aree per la piantumazione e l’allevamento di api in Pianura Padana e in due parchi nazionali (in Toscana e Veneto), per un totale di 380 ettari di piantagioni arboree che potranno ospitare 139.600 pioppi certificati e una popolazione di 1 milione di api, con decine di percorsi formativi per i visitatori.

Comunità

Sistema Cassette CPR

Dal 2014, noi di Conad abbiamo avviato una collaborazione con CPR System per il trasporto dei prodotti freschi a marchio, utilizzando i pallet verdi certificati Pefc, già usati per l’ortofrutta.

Comunità

INFORMATIVA

Il sito Conad.it utilizza i cookie, compresi i cookie di terze parti, per assicurarti la migliore esperienza all’interno del nostro sito e per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Potrai modificare le tue preferenze e avere maggiori informazioni in qualsiasi momento consultando la sezione Cookie Policy

Accetta